Movimento Trieste Libera

NO ELECTION DAY

screen-shot-2016-05-03-at-19-32-07

Il No Election Day è la campagna di astensione dal voto (anche chiamata non-voto attivo o astensione attiva) promossa dal Movimento Trieste Libera fin dalla sua fondazione e consiste nell’andare al seggio elettorale per depositare una dichiarazione di astensione motivata che spiega i motivi legali per cui le consultazioni elettorali convocate nel Territorio Libero di Trieste sono illegittime.

[La posizione di Trieste Libera sulle elezioni europee e comunali del 26 maggio 2019]

 

Presentato al seggio il modulo si chiede infatti la fine della simulazione di sovranità italiana sul  Territorio Libero di Trieste (cessata nel 1947) ed il ripristino della corretta amministrazione civile provvisoria sub-affidato al governo – non allo Stato – italiano con il Memorandum d’Intesa di Londra del 1954 dai governi amministratori primari, quello degli Stati Uniti d’America e quello del Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda del Nord per conto del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

La corretta amministrazione prevede infatti che il Territorio Libero di Trieste ed il suo porto franco internazionale abbiano diritto propri rappresentanti, eletti secondo le leggi del Territorio Libero di Trieste (che prevedono, ad esempio, il sistema proporzionale puro: Allegato VI, articolo 12) ed a pagare le proprie tasse, incamerate in appositi bilanci, che non possono essere quelli della Repubblica Italiana. Le legittime elezioni si sono tenute nel 1949 e nel 1952, durante la buona amministrazione del governo amministratore anglo-americano, l’Allied Military Government Free Territory of Trieste – AMG FTT: LINK.

L’elenco completo delle notizie sull’iniziativa “No election day” si trova qui: LINK

Comunicati stampa principali, in ordine cronologico:

19/01/2013 – Trieste Libera denuncia per la prima volta la convocazione di elezioni italiane a Trieste – LINK

04/03/2013 – NO ELECTION DAY 2013: UN SUCCESSO – LINK

17/04/2013 – NO ELECTION DAY: ELEZIONI REGIONALI DENUNCIATE AL TAR – LINK

20/06/2014 – DICHIARAZIONE DI NON VOTO ELEZIONI EUROPEE: AL PARLAMENTO EUROPEO LE PRIME DENUNCE DEI CITTADINI DI TRIESTE – LINK

19/07/2014 – Trieste Libera: irresponsabile chi vuole presentarsi alle elezioni italiane e rivendicare l’ex Zona B – LINK

21/09/2014 – TLT ALLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL’UOMO – LINK

19/12/2014 – IL VOTO CONTESTATO – LINK

12/04/2015 – IO NON VOTO PER L’ITALIA: IO SONO UN CITTADINO DEL TERRITORIO LIBERO DI TRIESTE – LINK

01/05/2015 – TRIESTE LIBERA E LA QUESTIONE TLT – LINK

05/05/2016 – Trieste Libera si prepara a far invalidare le elezioni comunali del 5 giugno – LINK

06/06/2016 – Elezioni 5 giugno: Trieste Libera soddisfatta del risultato delle astensioni passive ed attive chiederà ora il commissariamento dei Comuni – LINK

20/06/2016 – Elezioni comunali 2016: i ringraziamenti del Movimento Trieste Libera – LINK

30/11/2016 – Trieste Libera: la posizione sul referendum costituzionale italiano del 4 dicembre 2016 – LINK

30/12/2016 – Iniziata la presentazione delle domande di commissariamento dei Comuni di Trieste e di Muggia – LINK

11/06/2017 – Iniziata la presentazione delle domande di commissariamento del Comune di Duino Aurisina – Devin Nabrežina – LINK

12/02/2018 – Istruzioni per la presentazione della dichiarazione di astensione a verbale del seggio elettorale per le elezioni amministrative del 2018 – LINK

23/03/2018 – Istruzioni per la presentazione della dichiarazione di astensione a verbale del seggio elettorale per le elezioni regionali del 2018 – LINK

22/05/2019 – Nota stampa di Trieste Libera sulle elezioni europee e comunali del 26 maggio 2019 – LINK

Condivisioni: