Movimento Trieste Libera

Il Territorio Libero di Trieste

L'attuale TLT
L’attuale Territorio Libero di Trieste (dal 1992)

Nomi ufficiali: Free Territory of Trieste – Territorio Libero di Trieste – Svobodno tržaško ozemlje.

Altre denominazioni negli atti delle Nazioni Unite: Territoire libre de Trieste | Свободная территория Триест | Territorio libre de Trieste | 的里雅斯特自由区 |

إقليم ترييستي المستقل

Strumenti costitutivi: Risoluzione S/RES/16 (1947) del Consiglio di Sicurezza ONU; Treaty of Peace with Italy. Signed at Paris, on 10 February 1947.

Data di costituzione: 15 settembre 1947

Strumenti internazionali con effetti di modifica territoriale: Risoluzioni delle Nazioni Unite S/RES/753 (1992), A/RES/46/238, S/RES/754 (1992), A/RES/46/236, S/RES/777 (1992), A/RES/47/1.

Superficie: 212 km2 – abitanti: 234.874 (dati ISTAT 2016)

Lingue ufficiali: italiano, sloveno, (inglese amministrativo).

Capitale: Trieste – Trst. Comuni (per numero di abitanti): Trieste – Trst, Muggia – Milje, Duino-Aurisina – Devin Nabrežina, Dolina, Zgonik – Sgonico, Repentabor – Monrupino.

Stati confinanti: Italia, Slovenia.

Regime di governo (dal 1954): amministrazione fiduciaria (trusteeship) speciale in regime di governo provvisorio affidato dal Trattato di Pace ai governi degli Stati Uniti e del Regno Unito quali amministratori primari, e da questi sub-affidato per l’amministrazione civile provvisoria al governo italiano con il Memorandum of Understanding regarding the Free Territory of Trieste.

Porto Franco internazionale al servizio di tutti gli Stati, senza discriminazioni, sotto il controllo di una Commissione internazionale; porto di armamento per le navi di bandiera d’Austria, Ungheria, Cechia, Slovacchia, Svizzera.

Clima: sub-mediterraneo sulla costa, sub-continentale sull’altipiano Carsico.

Comunità religiose principali: cristiane (cattolica, ortodosse serba, greca e rumena, evangeliche), ebraica, islamica, buddista.

Tratto dal libro “Tracce di Legalità” di Roberto Giurastante.