Movimento Trieste Libera

FISCALITÀ

Vogliamo pagare le giuste tasse del Territorio Libero di Trieste

Il Movimento Trieste Libera promuove una campagna di “liberazione fiscale” nell’attuale Territorio Libero di Trieste e del suo Porto Franco internazionale.

L’obiettivo della “liberazione fiscale” è il riconoscimento del diritto all’equa tassazione, stabilito da  leggi vigenti sia nell’ordinamento internazionale che in quello italiano: essendo uno Stato, pur nel regime di amministrazione provvisoria, il Territorio Libero di Trieste ha diritto ad un suo bilancio separato, ad un proprio sistema fiscale (sgravato dagli oneri del debito pubblico italiano e proporzionato ai bisogni del piccolo Stato) ed i suoi cittadini, residenti ed imprese hanno diritto a contribuire al mantenimento del proprio Stato, non a quello della vicina Repubblica italiana.

Le iniziative legali della campagna di liberazione fiscale fanno proprio anche il motto “No taxation without representation” che ha guidato gli Stati Uniti d’America all’indipendenza: il Governo italiano amministratore infatti impone ai cittadini di Trieste le tasse non dovute di uno Stato terzo (la Repubblica italiana) e li priva contemporaneamente della loro legittima rappresentanza elettorale e di Stato (diritti che erano invece tutelati e garantiti dal primo Governo di Stato Britannico-Statunitense).

Anche per questi motivi Trieste Libera non partecipa alle elezioni indette con leggi italiane, che sono incompatibili con lo status del Territorio Libero di Trieste e con le sue leggi elettorali, e non supporta partiti o candidati.

Nel 2015 il Movimento Trieste Libera ha sostenuto invece la costituzione della I.P.R. F.T.T. – Rappresentanza Internazionale Provvisoria del Territorio Libero di Trieste, che agisce in giudizio nei confronti del Governo amministratore provvisorio italiano e dei suoi organi anche per affermare i diritti fiscali dell’attuale Territorio Libero di Trieste e del suo Porto Franco internazionale.

Trieste Libera sostiene pienamente le cause civili promosse dalla I.P.R. F.T.T. – International Provisional Representative of the Free Territory of Trieste per regolarizzare il fisco a Trieste e nel suo Porto Franco internazionale:

Tutte le notizie sulla campagna di liberazione fiscale: LINK

__________

Notizie sulla causa 5209/19 per violazioni dello status giuridico e fiscale del Free Territory e del suo Porto Franco internazionale dell’attuale Territorio Libero di Trieste: LINK

Notizie sulla causa 4177/18 per l’accertamento legale della non-applicabilità dell’IVA italiana nell’attuale Territorio Libero di Trieste: LINK

Notizie sulla causa 1757/17 per l’accertamento legale del corretto regime fiscale nell’attuale Territorio Libero di Trieste, ora 139/19 App: LINK

__________

Gli inizi della campagna di liberazione fiscale:

4/11/2017: La sospensione legale delle riscossioni fiscali italiane nell’attuale Territorio Libero di Trieste

14/06/2017: Dichiarazione sull’azione legale della I.P.R. F.T.T. contro le imposizioni fiscali illegittime del Governo italiano amministratore e delle sue Agenzie

10/06/2016: Trieste Libera: vogliamo pagare le giuste tasse del Territorio Libero di Trieste

6/11/2015: EZIT: Trieste Libera notifica esposto penale e amministrativo

9/10/2015: Trieste Libera chiede la sospensione della tassazione italiana all’E.Z.I.T.

22/06/2015: I contenuti dell’obiezione fiscale presentata dal Movimento Trieste Libera

18/06/2015: Trieste: cittadini, residenti e imprese non pagheranno più le tasse italiane

16/06/2015: Trieste Libera al Commissario del Governo: 90 giorni per regolarizzare il fisco a Trieste

21/03/2015: Trieste Libera: i nuovi atti e le strategie della Campagna di Liberazione Fiscale

15/03/2015: LIBERAZIONE FISCALE DEL TERRITORIO LIBERO DI TRIESTE

14/03/2015: Basta tasse illegali italiane: inizia la liberazione fiscale del Free Territory of Trieste