Movimento Trieste Libera

Trieste Libera ai valichi di confine con l’Italia: conferenza stampa venerdì 11 marzo alle 11

Trieste Libera ai valichi di confine con l’Italia: conferenza stampa venerdì 11 marzo alle 11

Venerdì 11 marzo, alle ore 11 il Movimento Trieste Libera presenterà nella propria sala conferenze al primo piano in Piazza della Borsa 7 l’avvìo dei presìdi al confine di Stato del Free Territory of Trieste con la Repubblica Italiana, che inizieranno sabato 12 marzo alle ore 10, sino a domenica 13 marzo alle ore 20, e verranno poi organizzati ogni mese al valico principale di San Giovanni di Duino-Štivan ed a quello sovrastante sulla Strada del Vallone.

Come noto, il breve confine di Stato fra il Free Territory of Trieste e la Repubblica Italiana istituito dal Trattato di Pace del 1947, art. 4, si estende dal Lisert presso San Giovanni di Duino-Štivan al trifinio di quota 208 presso Medja vas-Medeazza, ed è riconosciuto dall’ordinamento italiano vigente (leggi di esecuzione e ratifica del Trattato, Costituzione della Repubblica, leggi specifiche).

Il primo Governo amministratore provvisorio del Free Territory (AMG FTT) aveva contrassegnato i valichi di confine con chiare indicazioni e tabelle stradali, che sono state successivamente trascurate e rimosse dalla subentrata ed attuale amministrazione civile provvisoria affidata al Governo italiano, rendendo i valichi inavvertibili. Poiché si tratta del confine vigente tra due Stati ed ordinamenti, il Movimento Trieste Libera ne vuole ripristinare l’evidenza chiara e visibile a tutti.

Il valico principale di San Giovanni di Duino-Štivan si trova all’altezza dell’ingresso alla Cartiera; il valico sulla strada del Vallone si trova a circa 500 m oltre il bivio per Medja vas-Medeazza.

Ufficio Stampa del Movimento Trieste Libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.