Trieste Libera

Trieste Libera: primo presidio sul confine!

Trieste: confine T.L.T. - Italia

36 ore di raccolta firme sul confine del Territorio Libero di Trieste

Dalle 8 di sabato 27 alle 20 di domenica 28 luglio il Movimento Trieste Libera organizza il primo Presidio al confine di Stato del Territorio Libero di Trieste con l’Italia.

Punto di ritrovo: piazzola davanti alla Cartiera Burgo (in fotografia).
Come raggiungere S. Giovanni di Duino – Štivan: statale 14 (bivio cartiera), oppure autobus 44.

All’apertura del presidio si terrà la cerimonia di alzabandiera sulle note dell’Inno a San Giusto.

Durante il presidio sarà possibile richiedere materiale informativo gratuito e firmare tutte le petizioni di Trieste Libera, in particolare quella per richiedere all’ONU la nomina del Governatore e nella sera tra sabato e domenica ci sarà una piccola festa con cibo e bevande per tutti.

Tutti i partecipanti che lo desiderano potranno far apporre sulla loro carta d’identità del TLT distribuita da Trieste Libera un timbro speciale commemorativo dell’evento.

Il confine del Territorio Libero con l’Italia è stato regolarmente segnalato dal primo governo provvisorio di Stato del TLT, quello britannico-statunitense che ha poi incaricato dell’amministrazione il governo italiano, il quale ha invece “dimenticato” di mantenere i cartelli di confine, sperando che se ne dimentichino anche i triestini.

Durante la manifestazione, Trieste Libera esporrà un facsimile del cartelli di confine, perché sia chiaro che l’attuale Territorio Libero è e rimane uno Stato sovrano dal 1947.

Aggiornamento: qualche foto del presidio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.