Trieste Libera

23 marzo 2013: Trieste Libera presidia il Tribunale di Trieste

Sabato 23 marzo 2013 ore 9
Punto di ritrovo: Foro Ulpiano (tribunale di Trieste).

Il 9 marzo alle 9 Trieste Libera organizza il presidio “Riprendiamoci la nostra giustizia”.

Durante il presidio, per la terza volta (dopo le iniziative di dicembre 2012 e febbraio) i cittadini che ne faranno richiesta a Trieste Libera potranno presentare il difetto di giurisdizione e ribadire che i funzionari e i magistrati in servizio a Trieste possono e devono esercitare unicamente i poteri derivanti dal Memorandum d’Intesa di Londra del 1954.

Il Memorandum “riguardante il Territorio Libero di Trieste” sub-affida per conto dei Governi di Stati Uniti e Regno Unito l’amministrazione civile provvisoria da esercitare in continuità con l’AMG FTT istituendo a Trieste un Governo locale.

Approfittando delle tensioni della Guerra Fredda, invece, il sistema di potere locale insediato a Trieste ha iniziato a simulare illegalmente la sovranità della Repubblica italiana, cessata il 15 settembre 1947, violando in questo modo anche le leggi italiane in materia.

Le basi normative dell’eccezione sono gli articoli 15 e 16 dell’Allegato VI del Trattato di Pace (Libertà e indipendenza del potere giudiziario – Nomina dei magistrati).

Con l’eccezione di giurisdizione i cittadini del Territorio Libero di Trieste si rivolgono anche alle Nazioni Unite, quali garanti del Territorio Libero (Risoluzione S/RES/16 1947 del Consiglio di Sicurezza).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.