Movimento Trieste Libera

Trieste Libera ha aderito alla causa civile sul Porto Franco internazionale ed organizza le adesioni di cittadini ed imprese

Il Movimento Trieste Libera ha sottoscritto il proprio atto di adesione alla causa civile n. 5209/2019 RG iscritta a ruolo il 6 dicembre 2019 dalla International Provisional Representative of the Free Territory of Trieste – I.P.R. F.T.T. che ha citato in giudizio il Governo italiano, alcuni suoi ministeri, altri suoi organi, inclusa l’Autorità Portuale, ed il Comune per violazioni dello status giuridico e fiscale del Porto Franco internazionale di Trieste (LINK).

Quest’azione legale è lo strumento più concreto ed efficace per ottenere il rispetto dei diritti di Trieste, degli altri Stati e delle loro imprese sul Porto Franco internazionale, che è costituito dal 1947 quale ente di Stato (State corporation) dell’attuale Free Territory of Trieste, sub-affidato all’amministrazione civile provvisoria del Governo italiano dai Governi degli Stati Uniti e del Regno Unito quali amministratori primari per conto dell’ONU.

Le adesioni appena iniziate di cittadini ed imprese a questa causa sono già più di 100 e si raccolgono tramite la segreteria di Trieste Libera, prenotando con telefonata al 040/2470772 – cell. 3333337776  o con email (LINK) nel consueto orario d’ufficio:

Martedì: 9.30 – 12 e 16-19

Mercoledì: 16-19

Giovedì: 16-19

Venerdì: 9.30 – 12 e 16-19

Sabato: 10 – 18

Ufficio stampa del Movimento Trieste Libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.