Movimento Trieste Libera

Blocco delle speculazioni sul porto franco di Trieste

Il Movimento Trieste Libera ha spiegato oggi (11.5) in conferenza stampa il documento con il quale ha bloccato le procedure e i finanziamenti dell’operazione speculativa illecita dei politici italiani sul punto franco Nord del Porto Franco internazionale di Trieste.

L’area infatti non è di proprietà del Demanio dello Stato italiano, ma del Demanio del Territorio Libero di Trieste dal 15 settembre 1947, in forza del Trattato di Pace di Parigi.

Il documento: LINK

Si allega la nota stampa, in italiano e inglese:

Ufficio Stampa del MovimentoTrieste Libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.