Trieste Libera

Blocco delle speculazioni sul porto franco di Trieste

Il Movimento Trieste Libera ha spiegato oggi (11.5) in conferenza stampa il documento con il quale ha bloccato le procedure e i finanziamenti dell’operazione speculativa illecita dei politici italiani sul punto franco Nord del Porto Franco internazionale di Trieste.

L’area infatti non è di proprietà del Demanio dello Stato italiano, ma del Demanio del Territorio Libero di Trieste dal 15 settembre 1947, in forza del Trattato di Pace di Parigi.

Il documento: LINK

Si allega la nota stampa, in italiano e inglese:

Ufficio Stampa del MovimentoTrieste Libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.