Movimento Trieste Libera

15 settembre: Trieste Libera non partecipa a cortei elettorali e festeggia in piazza della Borsa

15 settembre: Trieste Libera non partecipa a cortei elettorali e festeggia in piazza della Borsa

Alcuni partitini sedicenti “indipendentisti” hanno indetto per il 15 settembre in piazza S. Antonio una manifestazione elettorale che fingono “unitaria” facendo credere che vi aderisca anche il Movimento Trieste Libera.

In realtà sono gruppuscoli che tentano di sabotare il lavoro giuridico e politico-diplomatico di Trieste Libera proponendo estremismi inutili, tesi assurde che violano il Trattato di Pace del 1947 e rivendicazioni illegittime sull’ex ”Zona B”.

È assurdo anche il loro “indipendentismo”, perché Trieste è legalmente indipendente dal 1947. Deve solo ottenere una gestione corretta dell’amministrazione provvisoria sub-affidata al Governo italiano da USA e Regno Unito per conto dell’ONU.

Questo non si ottiene con retoriche e piazzate elettorali, ma con azioni legali, informative e di contatto ai livelli adeguati.

Trieste Libera festeggia perciò il 15 settembre aprendo dalle 9.00 alle 20.00 la sede di piazza della Borsa 7 per un rinfresco ed una mostra storica dedicata a “The good British-US Government of the Free Territory of Trieste Il buon governo britannico-statunitense del Free Territory of Trieste” nelle sue due forme: il governo d’occupazione dal 1945 al 1947 ed il Governo provvisorio di Stato per conto delle Nazioni Unite dal 1947 al 1954.

Ufficio stampa del Movimento Trieste Libera

Un pensiero su “15 settembre: Trieste Libera non partecipa a cortei elettorali e festeggia in piazza della Borsa

  1. Itala Cervatti

    Grazie a Roberto Giurastante e Paolo G. Parovel per quello che avete fatto e che state facendo, anche se non sono tanto presente sono sempre con voi. Grazie anche a tutti i volontari! Viva il TLT!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni: