Trieste Libera

Trieste: 780 cittadini e imprese in causa con il Governo italiano per le giuste tasse del Free Territory

Trieste: 780 cittadini e imprese in causa con il Governo italiano per le giuste tasse del Free Territory

Da sinistra a destra: Paolo G. Parovel (I.P.R. F.T.T.), Roberto Giurastante (Movimento Trieste Libera) e l’avvocato Walter Zidarich. [Foto: Mlach].

Trieste, 7 marzo 2019 – Giovedì 7 marzo la International Provisional Representative of the Free Territory of Trieste – I.P.R. F.T.T. ha depositato  al Tribunale di Trieste (v. foto allegata) l’atto di appello nella causa n. 1757/17 azionata per l’accertamento del regime fiscale e di bilancio separato dell’attuale Free Territory of Trieste, che comporta una tassazione inferiore di 2/3 a quella dello Stato italiano. Alla causa partecipano 500 persone ed imprese di Trieste e dall’estero.

Domattina (8 marzo) la I.P.R. F.T.T. depositerà al Tribunale di Trieste anche i primi 248 interventi di persone ed imprese nella causa 4277/18, azionata per accertare che sulle cessioni di beni, sulle prestazioni di servizi e sulle importazioni effettuate nell’attuale Free Territory of Trieste amministrato dal Governo italiano non può venire imposta l’IVA dello Stato italiano (22%).

I progressi delle due iniziative giudiziarie in materia fiscale, che non hanno precedenti, verranno illustrate in conferenza stampa congiunta della I.P.R. F.T.T. e del Movimento Trieste Libera venerdi 8 marzo 2019 alle ore 11.30 nella sede di piazza della Borsa 7.

Ufficio Stampa del Movimento Trieste Libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.