Trieste Libera

Trieste: mostra fotografica sui soldati della Bosnia Erzegovina 1908 – 1918

Mostra fotografica “1908-1918: i soldati della Bosnia Erzegovina a Trieste e sul fronte meridionale”.

1917: L’Imperatore Carlo I decora soldati bosniaci

Nel 1903 l’Austria Ungheria costituì quattro Reggimenti di fanteria della Bosnia Erzegovina formati da soldati di religione islamica (prevalente), ebraica, cattolica e serbo-ortodossa. Dal 1908 tre battaglioni del 4° reggimento, di Mostar, furono in servizio di guarnigione a Trieste con il celebre 97° Reggimento triestino.

Erano acquartierati assieme nella Caserma Grande, presso la quale venne anche costruita una moschea per gli islamici, mentre i bosniaco-erzegovesi ebrei e cristiani frequentavano le sinagoghe e le chiese della città.

Durante la prima guerra mondiale i soldati della Bosnia-Erzegovina combatterono con valore, tenacia e sacrifici straordinari per la difesa di Trieste e di tutto il fronte meridionale, dal Timavo sino alle Alpi.

Questa mostra, organizzata dal Movimento Civiltà Mitteleuropea, vuole rinnovare la memoria della loro presenza a difesa di Trieste sia in pace che in guerra, e della preziosa tradizione storica di pluralismo religioso e culturale che accomuna Trieste e la Bosnia Erzegovina. Le immagini scelte per la mostra non illustrano perciò gli eventi militari, ma la dimensione umana e spirituale di quei nostri soldati.

La mostra, allestita nella sala del Circolo del Movimento Trieste Libera in piazza della Borsa 7, primo piano, verrà inaugurata giovedì 8 novembre alle ore 18. Rimarrà aperta per una settimana nel consueto orario.

Neues Mitteleuropa Agentur

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.