Movimento Trieste Libera

INTEGRAZIONE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DEL MOVIMENTO TRIESTE LIBERA

A seguito dell’azione di forza con la quale quattro dei sei cosiddetti “soci fondatori” con cinque ex membri del Consiglio direttivo hanno assunto illecitamente il controllo dei mezzi di comunicazione del Movimento Trieste Libera (e-mail ufficiali, Facebook e sito internet) i consiglieri rimasti legittimamente in carica hanno dovuto assumere i necessari provvedimenti disciplinari di radiazione dei responsabili si tali comportamenti e reati, che  danneggiano il lavoro del Movimento e con esso la causa del Territorio Libero di Trieste.

In esecuzione dell’art. 10 dello Statuto il Consiglio Direttivo ha provveduto ora a reintegrare per cooptazione sino a fine mandato i seggi vacanti con nuovi consiglieri ed a riassegnare gli incarichi di vice presidente e di segretario.

Ufficio stampa del Movimento Trieste Libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.