Movimento Trieste Libera

Messa in mora del Governo italiano – conferenza stampa del Movimento Trieste Libera

Martedì 2 luglio 2013 alle ore 11 presso la nuova sede di Piazza della Borsa 7 (sala conferenze, 1° piano), il Movimento Trieste Libera organizza una conferenza stampa aperta al pubblico per presentare il nuovo atto di reclamo e messa in mora notificato al Governo italiano per la violazione del mandato fiduciario di amministrazione civile provvisoria sul Territorio Libero di Trieste (Memorandum di Londra, 1954).

La messa in mora è stata estesa a tutte le amministrazioni dello Stato italiano a Trieste ed è ora in fase di trasmissione alle Nazioni Unite, agli Stati membri, al Parlamento Europeo ed alla Commissione Europea.

L’atto di messa in mora è utilizzabile fin d’ora nei confronti delle autorità italiane, e a garanzia dei propri diritti assicurati dai Trattati internazionali in vigore.

Nell’occasione verranno illustrate le azioni del Movimento per affermare la legalità internazionale a favore dei cittadini di Trieste e della comunità internazionale, a partire dal ripristino del demanio del Territorio Libero di Trieste e del suo Porto Franco Internazionale.

Aggiornamento: cliccare qui per leggere il documento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni: