Movimento Trieste Libera

Precisazione su provvedimenti disciplinari nei confronti di alcuni soci per gravi violazioni statutarie

Precisazione su provvedimenti disciplinari nei confronti di alcuni soci per gravi violazioni statutarie

I signori Alessandro Gotti, Vito Potenza, Adriano Ciacchi e Alessandro Gombač hanno reso pubblica di loro iniziativa la notizia di essere stati sottoposti a provvedimenti disciplinari statutari di sospensione, e per Gotti di espulsione, dal Movimento Trieste Libera.

Tale notizia, accompagnata da informazioni non veritiere sia sui provvedimenti che sui motivi, è stata diffusa anche su siti falsamente intestati al Movimento, indicando i nomi dei membri del Consiglio Direttivo che hanno adottato le sanzioni, e così esponendoli deliberatamente ad ingiusta riprovazione e a possibili ritorsioni.

A fronte di tutto ciò, il Movimento Trieste Libera ha dunque il dovere di confermare la notizia originariamente riservata dei provvedimenti disciplinari, e di precisare che le quattro persone predette, più un’altra da essi non ancora menzionata, vi sono state sottoposte per avere compiuto gravi violazioni dello Statuto, degli scopi e dei principi di legalità e democrazia del Movimento.

Il Movimento Trieste Libera si riserva ogni ulteriore azione a difesa dell’organizzazione, degli associati e dell’importante battaglia civile che conduce.

Trieste, 29 aprile 2014

Il Presidente del Movimento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.