Trieste Libera

Attenzione agli pseudo-indipendentisti che stanno sostenendo la necessità di andare a votare alle elezioni amministrative italiane.

Il movimento “territorio libero” formato da fuoriusciti di Trieste Libera sta sostenendo pubblicamente le prossime elezioni comunali e per dimostrare la presunta validità spaccia una busta postale con timbro di ricevuta risalente agli anni del Governo Militare Alleato quale “cartella elettorale” sebbene vi sia palesemente sopra il logo del “Venetia Club” che l’ha emessa a scopo celebrativo: http://shop.dellacasaeditore.com/listino.pdf

Come ulteriore prova, aggiungiamo un link ad una di queste buste, usata per regolare corrispondenza dal TLT all’Italia (Torino): FONTE

Busta primo giorno | First day cover

Prime elezioni amministrative del Territorio Libero di Trieste.

Attenzione: in questo momento l’interesse dell’Italia è quello di creare la massima confusione facendo credere che le elezioni comunali convocate con leggi italiane siano sostenute anche dai movimenti indipendentisti.

Il Movimento Trieste Libera ribadisce, nel rispetto del Trattato di Pace, che le uniche elezioni valide a Trieste sono quelle convocate in base alle leggi del Territorio Libero di Trieste, emesse a suo tempo dal Governo Militare Alleato, non quelle imposte da altri Stati.

Movimento Trieste Libera

tra1949_0017_v02_f

Una busta primo giorno di emissione (first day cover) emessa dal Venetia Club, affrancata e con tanto di destinatario a Torino (da notate la R di “raccomandata”).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.