Movimento Trieste Libera
Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 24 giugno 2017

Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 24 giugno 2017

Il successo immediato e crescente delle adesioni di cittadini ed imprese alla causa fiscale collettiva nei confronti del Governo italiano e delle sue Agenzie azionata dalla I.P.R. F.T.T. (Rappresentanza Internazionale Provvisoria del Territorio Libero di Trieste) sostenuta da Trieste Libera: istruzioni per aderire. Inoltre considerazioni e riflessioni in materia. È ora che la nostra gente si svegli da un letargo che ci è costato danni economici e vitali che non possono più essere tollerati, se non vogliamo che la città affondi sprecando irresponsabilmente i suoi diritti di libertà, prosperità e dignità.

Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 19 giugno 2017

Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 19 giugno 2017

Nuove informazioni sulla causa fiscale al governo italiano ed alle sue agenzie, aperta alle adesioni dei cittadini e delle imprese ed un’analisi della censura stampa sulla notizia a Trieste e nella vicina Italia, tranne che da parte del settimanale indipendente Cronaca Vera che pubblica quello che vuole e non obbedisce ad ordini di censura perché vende 500.000 copie a numero, senza dipendere da contributi dello Stato e dalla pubblicità, motivo per cui non è ricattabile.

Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 20 maggio 2017

Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 20 maggio 2017

Continuano a crescere (se possibile) le irresponsabilità dei politici e del quotidiano locali: mentre continuano da mesi a ritardare i sussidi promessi alle persone e famiglie in povertà, che ne hanno bisogno per sopravvivere, i politici si vantano di offrire loro gratis crocchette per i loro cani e gatti. Il quotidiano da spazio entusiastico a questa trovata indecorosa e fa la morale ai 13.000 cittadini sorpresi in autobus senza biglietto l’anno scorso perché non hanno i soldi neanche per quello. Il sindaco Dipiazza promette 500 posti auto ed altre meraviglie da lunapark nel #PortoFrancoNord col concorso degli altri politici, nascondendo che le operazioni sono in realtà bloccate e nemmeno consentite dalla legge italiana, che ha trasferito la proprietà formale al comune, ma è anticostituzionale. Tentano solo di fare fumo fino alle prossime elezioni regionali per restare in sella. Problemi e scandali della giustizia a Trieste, dagli abusi nelle amministrazioni di sostegno alle resistenze ad incriminare per il crack delle COOP Augusto Segene ed altri dirigenti.

Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 13 maggio 2017

Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 13 maggio 2017

La Voce di Trieste spiega come e perché abbiamo una stampa da schifo e una classe politica da schifo: politici che ignorano la miseria e la disperazione crescente dei cittadini, spendono somme enormi di denaro pubblico in una distribuzione evidente di grassi appalti inutili, tagliando o lesinando i sussidi sociali, ed assieme alla stampa tentano di sviare l’attenzione con iniziative da paese dei balocchi pinocchiesco, discussioni sul nulla e peggio ancora con l’abuso mediatico cinico, violento e sostanzialmente criminale di vicende delittuose che coinvolgono minorenni, oltre che con aizzanti più o meno aperti al razzismo. La verità sulle assoluzioni di alcuni magistrati, investigatori e giornalisti per fughe di notizie delle indagini a Trieste: non sono stati assolti perché innocenti ma perché sono scomparse le intercettazioni che servivano da prova e su questo sono necessarie perciò indagini severissime.

Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 4 maggio 2017

Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 4 maggio 2017

lo scandalo del ritardo enorme nel pagamento dei sussidi di sostegno al reddito a migliaia di cittadini e famiglie in difficoltà, nell’indifferenza dei politici e delle istituzioni: la sollecitazione urgente notificata da Trieste Libera al Commissario del Governo e Prefetto, al Questore e al Procuratore della Repubblica. Ombre consistenti sugli appalti che riguardano l’ex caserma della polizia stradale a Roiano, a costi pubblici enormi, non necessari e scandalosi quando mancano i soldi per l’assistenza sociale. Commento al tentato divieto delle bandiere partigiane al Primo Maggio, che prova i livelli di ignoranza storica e di fanatismo nazionalista di una classe politica locale già inutile ed inetta. Commento al successo fallimentare di Renzi, Serracchiani e del loro PD nelle cosiddette elezioni #primarie: hanno perso il 40% dei sostenitori, e un terzo del del 60% che è andato a votare, ci è andato per votargli contro. Complimenti!

Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 22 aprile 2017

Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 22 aprile 2017

I due livelli di realtà a Trieste: quella concreta della gente, sempre più impoverita, e quella fittizia dei politici che fingono di non vedere e si occupano soltanto di scemenze formali e di appalti concreti (rassegna e commento di casi e problemi). La riattivazione di tutti i diritti del Territorio Libero di Trieste è l’unica soluzione economica e fiscale possibile, altrimenti si affonda con l’Italia e prima dell’Italia. Spunti di politica estera ed italiana, dal baccano pretestuoso sul giornalista fermato in Turchia a Gentiloni snobbato negli USA, a Renzi “vincitore” sulle macerie del PD (ed era ora!).

Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 15 aprile 2017

Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 15 aprile 2017

Rassegna e commento dei nuovi scandali di irresponsabilità della classe politica italiana che parassita Trieste (ammanchi di bilancio e sprechi intollerabili a danno dell’assistenza sociale) e della linea disinformativa del quotidiano monopolista locale Il Piccolo, in particolare sugli attacchi pesanti ed ingiusti a magistrati notoriamente corretti e sull’apologia sfacciata di magistrati discussi per seri motivi.

Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 8 aprile 2017

Radio Trieste Libera: La Voce di Trieste, puntata 8 aprile 2017

Il processo vinto nei giorni scorsi da La Voce di Trieste contro Il Piccolo, scandali dell’irresponsabilità dei politici locali mentre la città affonda: pensano solo agli appalti, spendono 165.000 Euro per una mostra di Sgarbi, discutono a vuoto in Consiglio Comunale sul Parco del Mare inesistente. Breve analisi della pressione fiscale e delle altre ruberie dell’amministrazione italiana a danno del Territorio Libero di Trieste.