Movimento Trieste Libera

Consiglio di Sicurezza e Free Territory of Trieste: primo documento in attesa della conferenza stampa

In attesa della conferenza stampa di venerdì 15 gennaio dell’International Provisional Representative of the Free Territory of Trieste – I.P.R. F.T.T., il Movimento Trieste Libera pubblica qui il documento originale completo (S/2015/809 – LINK) del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che ha ufficializzato l’analisi  del Segretariato Generale  sui sistemi di protezione internazionale di territori. sottoscritta dal Segretario Gnerale Ban-ki moon.

L’analisi ufficiale, redatta dagli esperti delle Nazioni Unite per trovare modelli adeguati alla protezione della popolazione civile palestinese, include e conferma in vigore lo status giuridico dell’attuale Free Territory of Trieste quale Stato indipendente in regime di amministrazione provvisoria, e servirà ad orientare le future decisioni delle Nazioni Unite in materia di protezione internazionale.

Per quanto riguarda gli obblighi di protezione dell’attuale  Free Territory of Trieste da parte del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, occorre precisare che non riguardano più dal 1992 la questione della parte già amministrata del cessato Governo jugoslavo, che è stata superata e chiusa come tale in quell’anno dalle Risoluzioni n. 73, 74 e 77 dello stesso Consiglio di Sicurezza.

Per questo motivo dal 1992 l’attuale Free Territory of Trieste non ha rivendicazioni territoriali verso la Slovenia e la Croazia, ed è formato dalla sua parte principale affidata all’amministrazione civile provvisoria del Governo italiano, al quale vengono contestate a livello internazionale e locale violazioni gravi ed ingiustificate del mandato di amministrazione, riconfermate tali dal nuovo documento del Segretariato Generale e del Consiglio di Sicurezza delle  Nazioni Unite.

Su queste basi il 10 gennaio 2016 la I.P.R. F.T.T. ha già sollevato ufficialmente in sede internazionale, presso il Governo italiano amministratore, i Governi degli USA e del Regno Unito, il Segretariato Generale ed il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite la questione del Porto Franco internazionale del Free Territory of Trieste e dei tentativi italiani di eliminare il suo Porto Franco Nord.

La conferenza stampa della International Provisional Representative of the Free Territory of Trieste – I.P.R. F.T.T. su questi nuovi fatti e documenti si terrà venerdì 15 gennaio, alle ore 11.30, nella sala di rappresentanza del Movimento Trieste Libera in piazza della Borsa 7. Il pubblico potrà seguire l’evento dalla sala conferenze al primo piano della sede del Movimento.

Ufficio Stampa del Movimento Trieste Libera

Condivisioni