Movimento Trieste Libera

Trieste: lo scandalo degli appalti sulla caserma di Roiano un anno dopo

Video: LINK

Nel giugno 2017 iniziavano i lavori nell’ex caserma della Polizia Stradale di Roiano: l’intervento è stato da subito contestato dal Movimento Trieste Libera, in quanto l’edificio era un bene demaniale dell’attuale Territorio Libero di Trieste, quindi non dello Stato italiano.

Nonostante le diffide, il Comune di Trieste ha demolito tutti gli edifici ed abbattuto gli alberi nell’area dell’ex caserma. I lavori sono stati poi bloccati, ufficialmente perché l’area è risultata inquinata e sono emerse pavimentazioni soggette a vincoli.

In realtà, i lavori sono stati sospesi a seguito della presentazione del Reclamo Tavolare sulla proprietà dell’area da parte dell’I.P.R. F.T.T. (Rappresentanza di Stato provvisoria del Territorio Libero di Trieste).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni