Movimento Trieste Libera

TRIESTE LIBERA IN TRIBUNALE CONTRO I FALSI INDIPENDENTISTI – VERRA’ PRESENTATO IL NUOVO DIFETTO DI GIURISDIZIONE

Mercoledì 7 gennaio alle ore 12, davanti al GIP del Tribunale di Trieste si discuterà l’archiviazione di una denuncia presentata dagli pseudo indipendentisti di Via Roma (movimento Territorio Libero 3 e Trieste NGO) contro Roberto Giurastante, presidente del Movimento Trieste Libera, e Paolo G. Parovel direttore della stampa del movimento. Nel maggio di quest’anno il gruppo accusatore si era impadronito del sito internet e della pagina facebook di Trieste Libera usandoli per un golpe interno abusando anche del nome del movimento per confondere l’opinione pubblica. Hanno poi querelato Trieste Libera che aveva dovuto denunciare il furto delle testate non avendone più il controllo. A differenza di Trieste Libera, il gruppo di Via Roma non ha sollevato l’eccezione sulla giurisdizione italiana così accettando l’inesistente sovranità dell’Italia sul Territorio Libero. Nell’udienza del 7 gennaio Roberto Giurastante e Paolo G. Parovel presenteranno il nuovo difetto di giurisdizione con il quale si dimostra definitivamente l’esistenza giuridica del Territorio Libero di Trieste, sul quale vi è l’amministrazione provvisoria del Governo italiano e non la sovranità dello Stato italiano. Trieste Libera trasmetterà gli atti del procedimento alle Nazioni Unite.

Nell’occasione Trieste Libera organizzerà un presidio davanti al tribunale, mentre i sostenitori  presenteranno personalmente il nuovo difetto di giurisdizione nelle cancellerie del tribunale di Trieste dalle ore 9 fino alle 12 (inizio udienza GIP).

L’evento su Facebook: LINK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni