Movimento Trieste Libera

TRIESTE LIBERA CONTRO I RITARDI DEI SUSSIDI DI SOSTEGNO AL REDDITO

Trieste Libera contro i ritardi
dei sussidi di sostegno al reddito

 

Trieste, 1° dicembre 2017 – Il Movimento Trieste Libera ha dovuto chiedere un nuovo l’ìntervento delle autorità di ordine pubblico e sicurezza per porre fine all’indifferenza, alle irresponsabilità ed alle incapacità dei politici e pubblici amministratori che dall’inizio dell’anno non hanno ancora rimediato ai drammatici ritardi e disservizi nelle erogazioni dei sussidi di sostegno al reddito delle persone e famiglie che la crisi ha ridotto in povertà.

È intollerabile che quei politici e pubblici amministratori, dalla destra alla sinistra, si vantino di continuare a spendere irresponsabilmente valanghe di denaro pubblico per attività non necessarie, clientelari o futili, ignorando o fingendo di non vedere le situazini drammatiche delle persone e famiglie, inclusi anziani e bambini, che si trovano ormai al limite della sopravvivenza.

L’assistenza sociale è, come la sanità e la sicurezza, un obbligo primario della pubblica amministrazione, che ha perciò non la facoltà. ma il dovere istituzionale di impegnare prioritariamente le risorse di spesa a questi obblighi. Ed i pubblici amministratori che li eludono devono essere costretti a rispondere delle loro penali, civili ed erariali.

Potete leggere QUI l’atto che Trieste Libera ha appena notificato alle autorità che possono e devono intervenire per garantire il rispetto della legge e dei diritti dei cittadini.

Ufficio Stampa del Movimento Trieste Libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni