Movimento Trieste Libera

Trieste Libera: seconda comunicazione della causa fiscale 1757/17 all’Agenzia delle Entrate

Il 7 settembre 2017 Trieste Libera ha accompagnato all’Agenzia delle Entrate di Trieste il secondo gruppo di cittadini e titolari di imprese che hanno aderito alla causa civile n. 1757/17 azionata dalla I.P.R. F.T.T. contro il Governo italiano, il suo Ministero dell’Economia e delle Finanze, le sue agenzie fiscali (Entrate, Demanio, Dogane e Monopoli) e l’INPS per l’accertamento del titolo a riscuotere nell’attuale Free Territory of Trieste e nel suo Porto Franco internazionale le enormi imposte e tasse dello Stato italiano invece che quelle del Free Territory affidato all’amministrazione provvisoria del Governo italiano dai Governi statunitense e britannico per conto delle Nazioni Unite.

Il Presidente di Trieste Libera, Roberto Giurastante, ha sintetizzato le basi legali della causa, che sono strumenti di diritto internazionale recepiti anche nel diritto italiano e sanciscono l’indipendenza del Territorio Libero e porto franco internazionale di Trieste e tutti conseguenti i diritti civili e fiscali dei cittadini, residenti e delle imprese che operano in questo piccolo Stato sovrano europeo o che hanno diritto ad operarvi in base al Trattato di Pace con l’Italia del 1947.

Il video completo: LINK

2 pensieri su “Trieste Libera: seconda comunicazione della causa fiscale 1757/17 all’Agenzia delle Entrate

  1. Muggia Ilario

    Nelle e. Mail che inviate, potreste anche specificare il costo dell’adesione alla causa, nonché le varie formule di adesione. Molti non sanno bene, me compreso, come funziona il tutto e questo può portare alla non adesione. Grazie.

    1. Trieste Libera Autore dell'articolo

      Aggiungiamo il numero di telefono della sede (e l’orario di apertura in cui chiamare) proprio per consentire a chi lo desidera di ricevere maggiori informazioni: non tutti i dettagli possono essere inviati tramite email, anche perché ci sono talmente tante situazioni personali diverse che sarebbe impossibile sintetizzarle tutte in modo esaustivo con un solo messaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni