Movimento Trieste Libera

DICHIARAZIONE DI NON VOTO ELEZIONI EUROPEE: AL PARLAMENTO EUROPEO LE PRIME DENUNCE DEI CITTADINI DI TRIESTE

DICHIARAZIONE DI NON VOTO ELEZIONI EUROPEE: AL PARLAMENTO EUROPEO LE PRIME DENUNCE DEI CITTADINI DI TRIESTE

pagine-da-cocolo_luca-600x836

Trieste, 20.06.2014 – Ieri, 19 giugno 2014 le prime 290 dichiarazioni di voto dei cittadini di Trieste contro le illegittime elezioni europee sono arrivate al Parlamento Europeo.

La campagna avviata dal Movimento Trieste Libera per contestare lo svolgimento delle elezioni europee nella Zona A del Territorio Libero di Trieste è basata sul riconoscimento del Territorio Libero di Trieste quale Stato sovrano indipendente e membro di diritto delle Nazioni Unite ai sensi del Trattato di Pace del 1947 in vigore.

Si tratta quindi una vera e propria denuncia collettiva sulla violazione del diritto internazionale e dei diritti della popolazione sovrana e dei cittadini del TLT sia da parte delle Autorità italiane che dell’Unione Europea, poiché il TLT non è uno stato membro dell’Unione Europea.

Le dichiarazioni di non voto sono ora in fase di trasmissione alle Nazioni Unite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni