Movimento Trieste Libera

Iniziativa stravagante ed intollerabile della Commissaria del Governo italiano a Trieste: nega l’evidenza giuridica e pure minaccia!

Iniziativa stravagante ed intollerabile della Commissaria del Governo italiano a Trieste: nega l’evidenza giuridica e pure minaccia!

Annapaola Porzio (Prefetto Trieste e commissario di Governo per FVG) e Debora Serracchiani (Presidente Regione Friuli Venezia Giulia) nella sede della Regione - Trieste 01/02/2016

Veniamo informati che la Commissaria del Governo italiano delegato all’amministrazione civile provvisoria dell’attuale Free Territory of Trieste, Annapaola Porzio, avrebbe inviato oggi 6 luglio, ad altri organi di stampa una nota ufficiale in cui nega paradossalmente, contro ogni evidenza giuridica l’esistenza del Free Territory of Trieste e dei propri poteri, e minaccia di ritorsioni  i cittadini che chiedono di esercitarne i diritti civili e fiscali conseguenti.

Il Movimento Trieste Libera ritiene che l’iniziativa della Commissaria del Governo sia giuridicamente stravagante, ed abbia lo scopo reale di tentar di delegittimare l’intera questione del Free Territory of Trieste nel momento in cui ostacola attivamente la procedura di intavolazione illegittima al Comune di Trieste del Porto Franco Nord.

Il tentativo di eliminare il Porto Franco Nord è una truffa internazionale del valore di miliardi di euro, organizzata dal PD che guida in Governo e dai suoi gerarchi locali che hanno appena perso le elezioni amministrative. Si può quindi comprendere che le pressioni di politici e speculatori sull’argomento siano enormi, e che i responsabili stiano tentando il tutto per tutto. Nei prossimi giorni pubblicheremo informazioni clamorose ed inedite su questo scandalo.

Ma le minacce della Commissaria verso i cittadini, i residenti e le imprese del Free Territory of Trieste che reclamano i loro sacrosanti diritti civili e fiscali sono intollerabili ed aggravano lo scandalo dei comportamenti illeciti spudorati delle autorità amministratrici italiane. Il Movimento Trieste Libera reagirà pertanto a fermissima difesa in tutte le sedi di giustizia locali ed internazionali, con ogni iniziativa legittima opportuna ed in parallelo con l’I.P.R. F.T.T.

Ufficio Stampa del Movimento Trieste Libera

3 pensieri su “Iniziativa stravagante ed intollerabile della Commissaria del Governo italiano a Trieste: nega l’evidenza giuridica e pure minaccia!

  1. mauro

    Io chiedo solo una cosa, che mi sia dimostrata giuridicamente quindi in base ad una legge,
    una norma, un trattato come e quando l’ Italia ha riacquistato la sua sovranità su Trieste !!!!!
    Se non sbaglio sono quasi 5 anni che si chiede questo alle autorità italiane, se fino ad ora non hanno risposto, qualche dubbio è lecito averlo !!

  2. Pingback: Immediata denuncia penale di Trieste Libera contro il Commissario del Governo – Movimento Trieste Libera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni