Movimento Trieste Libera

Elezioni comunali 2016: i ringraziamenti del Movimento Trieste Libera

Elezioni comunali 2016: i ringraziamenti del Movimento Trieste Libera

bandiera onu-trieste

Il Movimento Trieste Libera ringrazia tutti coloro che nelle elezioni comunali 2016 hanno esercitato il diritto di astensione passiva ed attiva per rifiutare l’intero sistema politico-istituzionale italiano inetto e corrotto, e tutti gli attivisti che hanno lavorato intensamente alla campagna per l’astensione.

Il fatto che il 52,6% degli elettori abbia praticato in massa l’astensione passiva, con la punta di diamante delle astensioni attive effettuate col deposito di una dichiarazione al seggio elettorale, è un risultato straordinario che ha confermato la correttezza di questa scelta ed ha ridotto al 26,3% reale i consensi del candidato sindaco eletto, Dipiazza, ed al 23,7% quelli del suo concorrente sconfitto, Cosolini.

Questo risultato ha anche posto fine per Trieste alla dittatura arrogante dei gerarchi del PD Cosolini-Serracchiani-Russo-Rosato-Renzi che vuole imporre con illeciti coperti da propagande la truffa internazionale sul Porto Franco Nord ed il soffocamento dell’intero Porto Franco internazionale di Trieste per dirottarne i traffici sui porti dell’Italia meridionale controllati dalle mafie. Sono inoltre finiti gli equivoci creati da liste elettorali pseudo-indipendentiste.

Rafforzato da questi numeri e fatti, il Movimento Trieste Libera ha iniziato immediatamente la campagna di raccolta delle firme per la richiesta di commissariamento dei Comuni di Trieste e di Muggia sino alle legittime elezioni del Free Territory of Trieste, con le quali sarà possibile anche formare una classe politico-amministrativa nuova, seria, capace ed indipendente dal sistema politico italiano.

Ufficio Stampa del Movimento Trieste Libera

2 pensieri su “Elezioni comunali 2016: i ringraziamenti del Movimento Trieste Libera

  1. max biagi

    Ciò, gavemo vinto! 52% de astenuti! El bottegher va in Comun coi voti de nisun, solo con la sua coalizion de listine e partitini fantasma! Comunque se ghe fossi un minimo de giustizia i 5 stele gaveria dovudo esser i più numerosi in consiglio gavendo battudo tutte le banana coalizioni! Commissariamento subito! Giustizia!

    1. Trieste Libera Autore dell'articolo

      La vera vittoria sarà sommergere il Commissariato del Governo di richieste di commissariamento in cui si chiede l’esercizio della corretta amministrazione del nostro Stato.
      I problemi de partiti italiani – ricordiamo che i 5 stelle si sono dichiarati partito “nazionale” – non ci riguardano: sono tutti equamente fuorilegge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condivisioni